Links

   Email   barbara@barbarahofmann.org 

Foto:Jamie-Lee Fuoco

Sette vite come i gatti

Sono nata l‘8 marzo 1962 in Svizzera, e ho studiato economia e finanza a Ginevra. Nel 1989, mentre lavoravo nel settore bancario e con imprese multinazionali, il "destino" mi ha portata a Beira, in Mozambico, durante la guerra civile. Dopo aver visto le devastazioni della guerra, ho deciso di dedicare la mia vita ai bambini del Mozambico.

Nel 1990, ho sviluppato un progetto per un Centro per bambini a Beira, finalizzato le trattative con il governo del Mozambico e, nel 1992, ho aperto il primo Centro per bambini orfani di guerra, dove più di 350 bambini hanno avuto la possibilità di condurre una vita familiare.

Nel 1991, ho fondato l'ASEM Svizzera con lo scopo di raccogliere fondi per aiutare i bambini.

Nel 1999 è stata la volta di  ASEM Mozambico e ASEM Italia.  Nel 2005 sono seguite ASEM Canada e ASEM Portogallo.

Nel gennaio 2001 ho contratto la Plasmodium falciparum, la forma più grave e pericolosa di malaria. Per più di un mese sono stata in coma in un ospedale di Johannesburg (dialisi, respirazione artificiale, ecc.). I miei reni e il fegato funzionavano a solo per il 3% e i polmoni per l’1%. Sono sopravvissuta a questa terribile malattia e, miracolosamente, ho recuperato le mie forze al 100%. Mai mi dimenticherò la mia esperienza di "quasi morta".

                                      documentario (a 21'35").


 


Oggi, migliaia di bambini mi chiamano semplicemente "Mama"

Victor Hugo

Chi apre la porta di una scuola, chiude una prigione